Punte e Tendini d’Achille Irrigiditi

 

images (3)

 

Uno dei quesiti che mi sono stati posti di recente è pervenuto da una danzatrice che ha lavorato sulle punte per 6-7 anni ed ha una tecnica molto forte. I suoi tendini d’Achille hanno la tendenza ad irrigidirsi e mi chiedeva se ci fosse un modo per allungarli dopo una lunga giornata di lavoro sulle punte o dopo gli spettacoli.
Voleva inoltre sapere come prendersi cura di polpacci e piedi e se fosse utile usare il ghiaccio o la borsa dell’acqua calda dopo aver danzato molto sulle punte.

È un’ottima cosa ricevere domande e richieste di consigli da parte di studenti più ‘anziani’ riguardo al come prendersi cura dei loro piedi 🙂 – è infatti di vitale importanza che i danzatori si prendano sul serio cura del loro corpo per prevenire gli infortuni.

Circa i tendini d’Achille irrigiditi, un ottimo modo per allungarli regolarmente è salire sul bordo di uno scalino, alzarsi sulle mezzapunte quasi totalmente, trasferire il peso su un piede e poi, molto lentamente, scendere con il tallone oltre lo scalino. Questo aiuta a riallineare tutte le fibre nel tendine e può, nel lungo termine, addirittura allungarlo un po’.
Evita gli stretch troppo aggressivi che possono danneggiarlo e di conseguenza irrigidirlo. Inoltre, eseguire i relevé – 3 set di 15 relevés, tre volte al giorno – aiuterà a riabilitare questo tendine da eventuali infortuni.

Per prenderti cura dei tuoi polpacci, il ghiaccio è senz’altro l’idea migliore. Riempi un secchio con acqua fredda e cubetti di ghiaccio, immergici piedi e caviglie per 10-15 minuti. Assicurati di appoggiare i talloni e di avere le caviglie piegate in un piccolo plié. Se rilassi le tue gambe nell’acqua fredda, aiuterai a ridurre le infiammazioni nonché a prevenire qualunque ‘micro’ infortunio. Quando lavori sulla mobilità dei tuoi piedi, puoi usare il calore per stimolare il flusso di sangue verso i piccoli muscoli sui quali stai lavorando, ma non ricorrerei a questa soluzione subito dopo aver danzato.
Anzi, se applichi il calore subito dopo aver danzato per ore, non farai che aumentare potenzialmente le infiammazioni.

A breve presenteremo un Report che spiegherà le sequenze più adatte da eseguire per chi inizia sulle punte, e che coinvolgono l’intero corpo per una maggiore sicurezza e stabilità.

Se vuoi lasciare un commento o condividere la tua esperienza, ti aspetto qui sotto,

a presto!

Alessandra

 

 

P.S. Clicca qui per scaricare un Minicorso dedicato alla Tecnica di Punte, in cui ti spiego come rinforzare i piedi molto prima di indossarle.

 

(Articolo di Alessandra Bedin. Ti è piaciuto? Mi piacerebbe offrirti un Report gratuito, che approfondisce ulteriormente questo argomento. Solo un paio di segreti descritti al suo interno possono darti grandi benefici già da questa settimana. Scaricalo ora, mentre è ancora disponibile, da questo link)

 

2 thoughts on “Punte e Tendini d’Achille Irrigiditi

  1. Salve.
    Che esercizi bisogna fare se si ha un’allieva che sale male sulle punte.
    Sale solo sulla parte di dietro e spesso le va il piede storto.
    Oltre a farla stare con la schiena in avanti (tende sempre ad andare verso dietro con il peso del corpo) e a farle spingere i talloni verso dentro ?

  2. A mio avviso dovrebbe ammorbidire bene i piedi prima di fare lezione e anche dedicando ogni giorno a fare questa breve serie di esercizi utilissima:

    https://youtu.be/FXWq5576GFA?list=PLl2HCyMLitZQB4usSuARKIUMQLaW2O1tu

    La banda elastica potrebbe aiutarla tantissimo – usata in tensione mentre accompagna il piede steso fino al metatarso – nel fare inversione/eversione, come descritto all’interno di queste istruzioni sullo stretching

    http://www.webdanceacademy.com/stretching_mirato/

    Potrebbe necessitare di migliorare la rotazione e l’impostazione generale posturale, in quel caso abbina anche l’uso di queste strategie:

    http://www.webdanceacademy.com/landing/

    Si tratta dei miei appunti personali quindi piuttosto ‘spartani’ ma comprensibili, in formato pdf, quindi digitale e immediatamente scaricabile con un link nel tuo pc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *