Stai avendo problemi a salire sulle punte? Ecco dei consigli sicuri e indolori!

 

10868138_758860470861284_2766152646711827119_n

 

Ci sono state danzatrici che mi hanno chiesto perché non riuscissero a salire in punta come altre nella loro classe, ho dunque pensato che sarebbe stata una buona idea condividere i miei pensieri su di questo.

Non essere in grado di salire completamente in punta significa generalmente due cose:

 

– o i tuoi piedi e le tue caviglie non hanno abbastanza mobilità articolare,

– o la scarpetta è troppo rigida, morbida o non spezzata correttamente.

 

Se le tue caviglie non riescono a stendersi all’angolatura richiesta, necessiti di lavorare su di questo prima di passare al lavoro di punte.

Altrimenti ti ritroverai in una di queste due situazioni:

– a piegare le ginocchia per salire pienamente in punta
– oppure, a danzare costantemente sulla parte posteriore della punta, il che è abbastanza pericoloso.

 

Nel Minicorso dedicato alle Punte troverai degli stretch sicuri e degli esercizi utili per incrementare la flessibilità del tuo collo del piede, se non dovessi averlo o volessi condividerlo, la pagina è questa, assicurati quindi di leggere la tua copia

Il secondo problema nel salire pienamente sulla punta ha di solito a che fare con la scarpetta stessa. Se la soletta è troppo rigida e non mostra una curvatura minima quando sali in punta, è troppo dura e necessita di essere lavorata prima che tu la indossi, perché ti respingerà dal salirvi.

Comunque, sia che la scarpetta sia troppo morbida e tu ci stai affondando dentro, oppure che sia rotta al centro della soletta, dovrai sforzarti allo stesso modo per rimanere in punta. Perciò, come si può smollare la punta correttamente? In questa risorsa puoi seguire alcuni consigli 

Se non riesci a salire in punta perché senti dolore alla schiena o alle caviglie, sarà compito di un fisioterapista individuare il problema e fartelo superare.

Devi in ogni caso trovare esattamente la causa di ciò che ti impedisce di salire in punta, per poter migliorare il più velocemente possibile. Di solito anche un piccolo dettaglio o errore tecnico può trattenerti dall’esprimere il tuo pieno potenziale…

 

—————-

Ed ora ecco a te alcuni buoni consigli per aumentare il livello di salita in punta in modo sicuro e indolore

 

‘Cara Alessandra,
hai qualche stretch che possa eseguire per migliorare il lavoro sulle punte? Fra l’altro, ho un tallone che continua ad avere dolori lancinanti, e mi succede all’improvviso. È particolarmente scocciante quando sto eseguendo una variazione o un balletto. Puoi aiutarmi?
Grazie, Silvia’

 

Cara Silvia,

grazie per la domanda, certo, la mobilità del piede è un problema comune. Massaggiare allevia la tensione nei piccoli muscoli dell’arcata plantare e può aiutare enormemente ad arcuare di più il piede.
Per incrementare il beneficio, ti direi di immergere i piedi nell’acqua calda prima di massaggiare, per circa un quarto d’ora. Un po’ di calore nell’area dei muscoli del piede favorirà il loro ammorbidimento prima del massaggio. Massaggia tutta la pianta del piede, sotto l’alluce e attorno all’arcata, in modo da rilassare i muscoli che irrigidiscono il piede. Puoi farlo da te o chiedere a qualche familiare o amico.

Esistono altre tecniche avanzate, basate sull’anatomia del piede del danzatore, che insegnano a esercitare ogni muscolo separatamente e a massaggiare poi ognuno di questi.

Se sperimenti un dolore tagliente al tallone, potresti avere il legamento Fascia Plantare teso. Questo è il legamento principale che percorre la pianta del piede. Se i piccoli muscoli dell’arco non stanno supportando il piede a dovere, questo potrebbe sforzarsi e tirare nel punto in cui si attacca all’osso del tallone. E peggiorare se tendi ad avere il peso indietro sui talloni o se cadi con le piante dei piedi in avanti quando atterri dal salti.

Assicurati di star sempre lavorando per rinforzare i piccoli muscoli ed evita di atterrare pesantemente sui tuoi talloni. Nel frattempo potresti provvedere a inserire una lieve imbottitura a gel, trovabile facilmente anche in molti negozi di scarpe, in modo da ridurre la pressione sul tallone. Ti raccomanderei di lavorare su tutti gli esercizi per il piede e la caviglia proposti nel Report di prossima uscita dedicato alle Punte per aiutare a ridurre il carico sul fascia plantare. Potresti dover investire in un ortesi sportivo per supportare internamente l’arcata plantare quando indossi normalmente le scarpe da passeggio.

 

Spero che questo aiuti un po’ tutte voi lettrici,

Alessandra

 

(Articolo 

P.S. Clicca qui per scaricare un Minicorso dedicato alla Tecnica di Punte, in cui ti spiego come rinforzare i piedi molto prima di indossarle.

 

(Articolo di Alessandra Bedin. Ti è piaciuto? Mi piacerebbe offrirti un Report gratuito, che approfondisce ulteriormente questo argomento. Solo un paio di segreti descritti al suo interno possono darti grandi benefici già da questa settimana. Scaricalo ora, mentre è ancora disponibile, da questo link)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *