Come Risolvere i Dolori alle Caviglie e Prevenire (costosi) Infortuni

 

Come fai a determinare se stai esagerando e sforzando troppo nel tuo lavoro sulle punte? A volte le caviglie fanno male e potresti chiederti se le tue siano deboli. Esiste un modo per rafforzarle? Forse non fai nemmeno soltanto danza, ma pratichi anche altre attività.

È normale porti questa domanda, visto che i ballerini sperimentano sempre qualche disagio alle caviglie prima o poi nella loro carriera. Se riscontri un dolore ricorrente potrebbe essere necessario riguardare la tecnica o la stabilità della caviglia.  Spesso gli esercizi di stabilità più semplici sono anche i più efficaci. Uno degli esercizi migliori e più comuni è quello di iniziare a stare semplicemente in piedi su una gamba per qualche minuto al giorno, piegare il ginocchio leggermente facendo in modo che l’arcata plantare sia sostenuta e che l’alluce sia sempre appoggiato a terra. Se questo ti sembra facile da eseguire, ti consiglio di farlo chiudendo gli occhi. Sfidare l’equilibrio frequentemente durante il giorno aumenterà la capacità di risposta dei piccoli muscoli e legamenti intorno ai piedi e alle caviglie, e questo può aiutarle a stabilizzarsi. Puoi anche indossare un tutore elastico per prevenire movimenti eccessivi e debolezze inaspettate, in modo da aiutare la stabilizzazione della caviglia durante le attività quotidiane. Non è una soluzione a lungo termine, poiché vuoi puntare a migliorare la sua stabilità a partire dalla caviglia stessa per prevenire lesioni – anche se è un buon modo per iniziare, soprattutto se prevedi di danzare per ore. Spero che questo possa aiutare i danzatori più appassionati a mantenersi focalizzati nel loro percorso senza rischiare spiacevoli infortuni.

 

—————————-

 

La danza può rivelarsi molto costosa, considerando corredo, lezioni, stages, spettacoli, esami, per non parlare di quote saggio, concorsi e affitto/acquisto costumi… In effetti molti ballerini comprendono di aver bisogno di guide come la Sbarra a Terra 4 in 1 o come il IV Accademico, ma non posso permettersele al momento.
 
So come ti senti, e cosa possa voler dire dover smettere di studiare danza, la tua più grande passione, perché non puoi permetterti i viaggi, i corsi o le scarpe da punta mentre studi al liceo o all’università.
 
Tuttavia, quello che dissangua veramente il portafogli sono gli infortuni. Non appena te ne capita uno, se non fai ogni cosa come si deve, ti ritrovi ‘in panchina’ e dal fisioterapia. E il costo dei trattamenti spesso va ben oltre quello che si potresti spendere per qualsiasi altra cosa!

 

10882212_744740832283462_5260986017219997353_n

 

Nel balletto, gli infortuni hanno spesso due cause principali: la tecnica debole e la fatica.

 
Se non fai un passo nel modo giusto, potresti tirare un muscolo in modo improprio. Ripetilo spesso e otterrai un infortunio da stanchezza. Mentre molti danzatori ignorano queste dinamiche e pensano di curarsi prendendosi un po’ di riposo (o peggio, continuano a ballarci sopra), sarebbe invece necessario ‘reimparare’ come eseguire il movimento utilizzando tutti i muscoli giusti nel modo corretto, il che può richiedere studio e tempo supplementare. Molti non riescono nell’impresa, motivo per cui alcuni studenti di danza subiscono infortuni ricorrenti. Ma non guariranno mai completamente se non cambiano il modo in cui procedono!
 
Inoltre, se un muscolo non è abbastanza forte per il compito richiesto, si affaticherà e smetterà di funzionare correttamente, e indovina un po’ cosa succede al tuo allineamento a quel punto? È necessario fare in modo che i muscoli resistano al test di una lezione di danza intera, senza cominciare ad accanirsi su di te prima della fine.
 
Ma sai qual è la cosa migliore? Puoi evitare entrambe le situazioni con la giusta formazione. Imparare a lavorare il piede e la caviglia correttamente, come nel Minicorso dedicato alle Punte e controllarlo mentre danzi ti aiuterà a evitare molti possibili infortuni. Aggiungici il controllo delle anche e del busto e ridurrai pure il rischio di eventuali problemi alle ginocchia!
 

Quindi investire 17 euro ora, vale davvero la pena per evitare lesioni e imparare a usare piedi, gambe, rotazione e controllo del busto correttamente, invece di aspettare che ti accada un infortunio e finire per pagare 100 euro per i trattamenti. So cosa avrei scelto io se avessi potuto riavere indietro il mio tempo! Dai miei errori ho imparato così tanto, che all’epoca degli studi avrei fatto di tutto per saperne di più sull’argomento, ecco perché ora mi occupo di aiutare i danzatori nel blog. Avrei voluto fin dall’inizio una simile risorsa per aiutarmi a fare il salto di qualità! 
 
Fai un favore ai tuoi piedi, visita questa pagina e scarica ora gratis la tua copia del Minicorso, poi vieni a leggere tutti i benefici della Sbarra a Terra e metti in pratica le sequenze spiegate ogni giorno: ti basterà poco più di mezz’ora prima delle lezioni di danza!
 
Per il costo di un paio di scarpe da mezzapunta, o di una lezione privata, avrai ben 2 diverse sbarre a terra. Saranno la tua assicurazione contro tanti spiacevoli infortuni, e ti aiuterà davvero nella danza!
 
Anche chi già insegna da anni ha trovato nei pdf un sacco di informazioni utili!

 

 
Ad esempio, ecco alcuni messaggi che ho ricevuto da insegnanti e professioniste del settore.

 

‘Ciao Alessandra, Grazie Di Cuore Per Tutto Il Materiale..
Un Prezzo Davvero Conveniente, Ma Con Tante Cose Da Apprendere e Davvero Utili..
Speriamo Di Risentirci Presto, per Nuovi Acquisti..
Grazie Ancora.. Buona Giornata’

Teresa

 

‘Alessandraaaaaa! Ce l’abbiamo fatta!!! sono riuscita a scaricare le tue Sbarre a Terra con il mio telefono ed ora lo sto leggendo… è semplicemente fantastico, dettagliato insomma la Bibbia!!! Ti ringrazio tantissimo e spero di risentirti per ulteriori informazioni quando comincerò a lavorare alla sbarra. A presto’

Marianna

 

Ho iniziato le lezioni di sbarra a terra, alternando i due programmi, e il lavoro sull’en dehors si è fatto sentire subito! Sono esercizi mirati che ti fanno sentire il lavoro del corpo ed è bellissimo allungarsi e avere la percezione dei propri muscoli! Personalmente ci aggiungo un po’ di stretching con la banda elastica e il lavoro è fatto! Ti tengo aggiornata sul progresso! :)
Grazie grazie grazie!

 
È ricevere lettere come questa che mi fa amare quello che faccio!
 
Ricevere gli stessi benefici e la conoscenza PRATICA mentre sei ancora giovane è il dono più prezioso, quindi CLICCA QUI e scarica la tua copia oggi, ogni giorno ne rimangono sempre meno disponibili!

 

 

Alessandra

 

P.S. Clicca qui per scaricare un Minicorso dedicato alla Tecnica di Punte, in cui ti spiego come rinforzare i piedi molto prima di indossarle.

 

(Articolo di Alessandra Bedin. Ti è piaciuto? Mi piacerebbe offrirti un Report gratuito, che approfondisce ulteriormente questo argomento. Solo un paio di segreti descritti al suo interno possono darti grandi benefici già da questa settimana. Scaricalo ora, mentre è ancora disponibile, da questo link)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *