6 Principi di Conditioning per Migliorare lo Studio delle Punte

 – Tratto da un articolo di Kim Hungerford –

 

10426087_657793961016951_3633451413530269528_n

 

Esiste il fatto di sforzare troppo gli allievi quando si tratta delle punte? Io credo di sì, e devo ammettere che, dopo aver letto “Punte 1: Introduzione allo Studio delle Punte” di Ruth Brinkerhoff, a volte io stessa ho preteso troppo dalle mie allieve.

Allora, che cosa possiamo aspettarci da loro? Come possiamo aiutarle a crescere e a migliorare il loro lavoro, senza spingerle troppo lontano? Dopotutto, come la Brinkerhoff afferma nel suo primo libro di programmi di studio di punte:

 

“Le scuole del Kirov e del Bolshoi prevedono un training molto lento sulle punte per i primi anni. Se crediamo che queste famose scuole formino ottimi danzatori grazie al modo in cui li allenano, allora ha senso che anche noi valutiamo seriamente l’ipotesi di porre severi limiti sulla quantità e sul tipo di lavoro che permettiamo di far seguire alle nostre allieve almeno per i primi due anni di studio di questa tecnica

 

Due principi fondamentali di allenamento fisico utilizzato nello sport sostengono l’idea di uno sviluppo graduale della forza:

  • La “Regola delle Dodici Settimane” (di cui parlerò più approfonditamente nella newsletter) si applica per aumentare i punti di forza sia specifici che generali, e per imparare nuove abilità.
  • Il “Training Intervallato” consente un incremento più veloce in forza, allo stesso tempo rallentando il fattore stanchezza.

 

Clicca qui per accedere al nuovo percorso mirato al raggiungimento degli obiettivi reali della tecnica di punte, spiegato nei dettagli e attraverso i video tutorial

 

11013620_1568021573445990_3826801743102761174_n

 

 

 

  1. Training Intervallato

Questo consente ai muscoli di lavorare di più in una sessione di studio, prevedendo brevi pause per i gruppi muscolari sotto sforzo.

La stanchezza agisce contro l’incremento della forza o della resistenza. Il miglioramento reale proviene da un carico di lavoro ragionevole combinato con brevi periodi di riposo.

 

  1. L’articolazione che si muove è quella che viene rafforzata

La forza viene dal movimento, non dalla sua mancanza. Tenersi fermi in una posizione non rafforza un muscolo, se non in quella stessa precisa posizione. Ragion per cui i nostri studenti ruotano le caviglie ed eseguono flessioni ed estensioni dei piedi nelle scarpette da punta, e non si allenano solo facendo equilibri statici sulle punte.

 

  1. Migliorare la Tecnica di Danza Classica Migliora lo Studio delle Punte

Le punte sono un’estensione della danza classica. I passi e i movimenti devono essere appresi prima sulle mezzepunte. I miglioramenti tecnici sono più efficaci una volta appresi in scarpette morbide, senza lo stress di salire sulle punte. Quindi, migliora e rafforza ogni passo o concetto insegnato, prima, in mezzapunta.

Nel momento in cui hai ottenuto la forza necessaria per eseguirli in modo coerente, assieme al tempo necessario per farci l’abitudine, questo può portare allo studio delle punte.

 

Clicca qui per accedere al nuovo percorso mirato al raggiungimento degli obiettivi reali della tecnica di punte, spiegato nei dettagli e attraverso i video tutorial

 

 

11102865_816186375083453_1538490748552008867_n

 

 

  1. La legge di Wolff

“Un osso in una persona o in un animale sano si adatterà ai carichi ai quali è sottoposto”. Ossa e articolazioni assumono forma definitiva, dimensioni e resistenza come risultato di:

  1. forza di gravità
  1. forze create dalle azioni dei muscoli sulle ossa e sulle articolazioni.

Permettere che abitudini scorrette di posizioni e movimenti continuino nel tempo può farli diventare permanenti. Ci vuole tempo per creare le abitudini tecniche necessarie al balletto classico.

 

  1. Insegna un solo concetto alla volta

Fa’ che i tuoi momenti di insegnamento contino e siano pregnanti.

Non tutti gli esercizi alla sbarra o tutte le sezioni centrali devono essere eseguiti completamente in ogni singola lezione di danza. Scegli uno o due obiettivi principali sui quali lavorare in una lezione. Altri principi possono essere trattati in un’altra lezione.

Nessuno studente può imparare tutto in un giorno!

 

  1. Il “Principio di Overload”

Questo fa funzionare quasi a pieno regime i muscoli, ma non li stressa oltre misura. Questo è ciò che dobbiamo fare per il lavoro sulle punte, ma non di più. Va bene che i muscoli siano stanchi dopo le lezioni, ma non che facciano male. Il dolore indica che vi sono lesioni a livello cellulare. Le lesioni devono guarire prima che progrediscano ulteriormente, se possibile.

Un Lavoro di Punte di successo deve essere insegnato con buonsenso. La vecchia idea secondo la quale “gli artisti devono soffrire” non crea in realtà dei bravi ballerini. Il detto popolare di “no pain no gain” (senza dolore non vi è risultato) non è del tutto corretto.

I fisioterapisti concordano sul fatto che il dolore sia una spia di lesioni a livello cellulare. Le lesioni devono avere il tempo di guarire prima che si possa riprendere a danzare. Insegnate ai vostri allievi ad apprezzarsi, ad avere rispetto e cura del loro corpo, il quale non solo è in grado di danzare così bene, ma può imparare ancora molto di più sulla danza classica.

 

 

Clicca qui per accedere al nuovo percorso mirato al raggiungimento degli obiettivi reali della tecnica di punte, spiegato nei dettagli e attraverso i video tutorial

 

 

 

 

10952312_10205039309376025_303763662_n (1)

 

 

 

Dalla parte degli Insegnanti di Danza:

Dài una svolta alle Tue Lezioni seguendo anche un 3% dei Consigli Pratici contenuti in questo Manuale immediatamente scaricabile, e vedi cosa succede… I tuoi Allievi ti verranno incontro entusiasti e ti ricorderanno per sempre: fai leva sulla tua Passione!

P.S. Clicca qui per scaricare un Minicorso dedicato alla Tecnica di Punte, in cui ti spiego come rinforzare i piedi molto prima di indossarle.

 

(Articolo di Alessandra Bedin. Ti è piaciuto? Mi piacerebbe offrirti un Report gratuito, che approfondisce ulteriormente questo argomento. Solo un paio di segreti descritti al suo interno possono darti grandi benefici già da questa settimana. Scaricalo ora, mentre è ancora disponibile, da questo link)


Start Your Free Trial Today
Start Your Free Trial Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *