Stretch Statico e Dinamico: Pericoli e Consigli – Static and Dynamic Stretches: Risks & Tips

d23

 

 

Ciò che trovo dannoso nelle abitudini normali dei ballerini è il fatto che essi amino ‘sprofondare’ in allungamenti prima della lezione, utilizzando stretch statici invece di quelli dinamici. Il problema è, secondo recenti studi, che lo stretching statico (o passivo) prima di una attività diminuisce forza e potenza. Questo si verifica quando si assume una posizione tenendola premuta con qualche altra parte del corpo, o con l’aiuto di un partner o di alcuni strumenti, come sollevare una gamba sulla sbarra e rimanervi appesi. “Se si allunga una recinzione, si deforma: la stessa cosa accade alle fibre muscolari,” afferma Jennifer Gamboa, che lavora con i danzatori del Washington Ballet.
In poche parole:
– Il cervello deve adattarsi a questo cambiamento
– I muscoli non risultano così forti
– Sono meno in grado di produrre velocità
– Tu hai meno agilità
– Hai maggiori probabilità di atterrare in modo non corretto, più suscettibile agli infortuni
“Lo stretching statico prima dell’inizio delle lezioni diminuisce la forza, la velocità, l’agilità, e una buona gamma di movimenti utili.” La parte peggiore è che lo stretching statico viene eseguito regolarmente al momento sbagliato nel programma giornaliero di un ballerino. “Trovo ballerini che fanno stretching statico tra la sbarra e il centro, e di nuovo prima delle prove, dove spesso sono richieste velocità, potenza e agilità.
Non è che lo stretching statico faccia male di per sé, ma mette a rischio il corpo e il lavoro del danzatore”, aggiunge Gamboa, preferendo uno stretching dinamico, che coinvolge una vasta gamma di movimenti di bassa intensità.
– Battements en cloches

– Cerchi con le braccia

– Rotazioni del busto

– Affondi sul pavimento

– Altri grandi movimenti

 

Tutti questi costituiscono lo stretching dinamico. “Camminate, correte o andate in bicicletta per arrivare a lezione: ecco un modo ideale perché il sangue inizi a mettersi in movimento e aumenti la temperatura del corpo”.
In poche parole, il corpo ha bisogno di movimento per essere pronto a ballare.

 

(Articolo Conosci il tuo stretching, Dance Magazine. Intervista a Jennifer Gamboa, presidente di Body Dynamics, Inc., ad Arlington, in Virginia)

 

P.S. Per saperne di più sulle soluzioni dello stretching, clicca qui. Segui le news e scarica il Report gratuito sulla Rotazione da questo link

 

 

 —- IN ENGLISH —

ddd3

 

What is annoying in normal dancers’ habits is the fact that they love to plop down before class and stretch out, using static instead of dynamic stretching. The problem is, according to recent studies, that static stretching before an activity decreases strength and power. A static (or passive) stretch happens when you assume a position and hold it with some other part of your body, or with the assistance of a partner or some tools, such as raising a leg onto the barre and just hanging out there. “If you stretch a chain-link fence, it becomes deformed: this same thing happens to the muscle fibers,” affirms Jennifer Gamboa, who works with Washington Ballet’s dancers.

 

Simply put:

 

  • The brain has to adapt to that change
  • The muscles are not as strong
  • They are less able to produce speed
  • You have less agility
  • You are more likely to land incorrectly, hence more susceptible to injuries

 

“Static stretching before classes decreases strength, speed, agility, and useful range of motion.” The worst part is that she sees static stretching at the wrong time in a dancer’s daily schedule. “I find dancers doing static stretching between the barre and center work, and again before rehearsal, where often speed, power, and agility may be in demand.

It’s not that static stretching is bad in itself, but it puts you at risk”, she adds.

Gamboa prefers dynamic stretching, which involves movement that is of low intensity and uses a broad range of motion.

 

  • Leg brushes
  • Arm circles
  • Trunk rotations
  • Lunges across the floor
  • Other large movements

 

All of these constitute dynamic stretching. “Walk, run or bike to class: this is an ideal way to get the blood moving and raise the body’s temperature.

Simply put, the body needs movement to get ready to dance.

 

(Article Know Your Stretching, Dance Magazine. An interview to Jennifer Gamboa, president of Body Dynamics, Inc., in Arlington, Virginia)

 

P.S. To know more about stretch solutions, click here. Follow the news and download a free Report on the Turn-out from this Link

 

 

 

 





Email marketing made easy.

The sooner you set up an email marketing campaign, the sooner you can start making connections with customers and growing your business. Discover how AWeber can help when you sign up for our behind-the-scenes email course.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *