I 10 Principali Motivi Per Cui Anche i Ragazzi Dovrebbero Danzare

14344736_1692287417757459_7507570106260576357_n

Ebbene sì, sono riuscita a iscrivere con grande soddisfazione i miei due figli di 6 e 9 anni a danza classica, finalmente! Con loro ci sono altri bambini maschi, ma non sono la maggioranza. I ragazzi non abbondano negli studi di danza, ma dovrebbero. Ecco i 10 motivi che dovrebbero spingerli a danzare:

 

#1. Coordinazione, forza, flessibilità, agilità. La danza ti mantiene in forma e ti rende forte e pronto per altri sport – e per la vita in generale.

 

#2. La danza costruisce muscoli e ossa forti e in salute. È anche ottima per la postura, il portamento e la formazione estetica. La danza è soprattutto utile a costruire un corsetto muscolare forte.

 

#3. Lavoro di squadra. Danzare è più di uno sport di squadra di quanto immagini. Danzare in un gruppo o con un partner implica abilità di gruppo che risulteranno molto utili in tutte le aree di vita e di lavoro.

 

#4. I ragazzi cambiano le sensazioni, lo slancio e le possibilità nel ballo. Essi apportano una potenza e una forza nella danza, che risultano diverse dai talenti che le donne portano alla danza. I danzatori con più anni alle spalle, riescono sempre a fare alcune prese molto brillanti!

 

#5. Forza mentale. La disciplina richiesta per essere un danzatore è benefica per qualsiasi area della vita. La danza insegna la perseveranza, il focus e l’importanza del pensiero positivo.

 

#6. Avventura e opportunità di lavoro. Non tutti i bambini che fanno danza hanno l’obiettivo di diventare professionisti. Tuttavia, nel mondo della danza, ci sono migliaia di danzatrici femmine, e solo centinaia di uomini. Il mondo della danza è pronto e ben disposto, e brama di avere istruttori e performer maschi. La danza può mandarti a viaggiare in tutto il mondo, lavorare con gente che ti dà ispirazione in luoghi incredibili.

 

#7. Autostima e fiducia. I danzatori si mettono continuamente in circostanze piene di sfide, come sul palco o in lezioni difficili. Se sei in grado di affrontare un pavimento di danza, un’audizione o una performance in una compagnia, ti sentirai come se potessi realizzare qualunque cosa. Perché tu puoi.

 

#8. Benefici di salute. Così come la consapevolezza del corpo e l’esercizio fisico, la danza ha molti benefici di salute. Secondo Better Health, questi includono una migliore funzione del cuore e dei polmoni, una funzione migliore del cervello e il benessere psicologico.

 

#9. Creatività ed espressione di sé. Uno studio di danza è un luogo sicuro in cui le persone sono libere di esprimersi in modo creativo. Danzare aiuta anche a processare le emozioni che sono difficili da spiegare a parole.

 

#10.  Tutti pensano che sia grandioso. Seriamente.  Anche se fingono che sia il contrario, sono segretamente invidiosi delle abilità di un danzatore!

 

Negli anni, il Minnesota Conservatory for the Arts (MCA) a Winona, nel MN ha incoraggiato e formato danzatori maschi di tutte le età per parteipare a tutti i generi di danza proposti. Ad ogni semestre hanno 70 o più partecipanti maschi ai loro programmi, compreso il Boys Program, Tap, Jazz, Balletto, Movimento Creativo, Moderno, e Hip Hop.  Per approfondire, leggi l’articolo in Dance Teacher Magazine “Boy Crazy”.

 

A questa pagina troverai alcuni consigli che ho dato a un allievo di danza classica. Se vuoi, aggiungi anche i tuoi!

 

http---signatures.mylivesignature.com-54493-58-879A46B65F3747EF5F4AAB02BC9ADC20

 

 

4 thoughts on “I 10 Principali Motivi Per Cui Anche i Ragazzi Dovrebbero Danzare

  1. Ho da poco ” scoperto ” questo bellissimo sito, e mi complimento innanzitutto con chi lo gestisce nel nome della danza !

    Ho letto l’articolo sui ” buoni motivi ” per cui anche i ragazzi dovrebbero danzare e ho avuto una forte emozione…provo a spiegare il perchè…

    La mia avventura con la danza cominciò a a 7 anni quando andammo con la scuola a teatro e rimasi ” stregato ” da Romeo e Giulietta e mi dissi ” voglio danzare ” anche io. Accontentato, forse perchè anche all’inizio si sarà detto ” è un ragazzino, cambierà idea …” E invece il ragazzino ci mette passione e sudore e va avanti. La mia insegnante ( che era durissima ! ) disse che che potevo lavorare bene ma dovevo farlo seriamente, con più lezioni. Mi accontentarono ( i miei intendo..) ancora anche se vedevo già qualche ” segnale ” contro ( il solo fatto che la divisa comprendesse una calzamaglia…oddio che sarà mai ??? ) Lavoravo 3 volte la settimana, uscivo dalla sala distrutto ma felice, studiavo comunque senza problemi eppure… un giorno cominciano i discorsi… ma non ti stanchi troppo, e poi lo studio a scuola aumenterà ….e non credi che sia un capriccio…In breve senza ” forzature ” apparenti mi fecero sentire che danza per me non era ” più da pensare “….Cercai di reagire ma alle superiori complice un primo anno difficile mi trovai ” costretto ” a mollare. Provai qualche anno dopo, ” ripiegando ” per riprendere con moderno ma non lo sentivo mio, entravo nella sala e sentivo che nell’altra a fianco l’insegnante di classico diceva ” preparazione, pronti, pliè…” è troppo, non ce la faccio e scappai ancora!
    Buio, stop sbarra per vari anni, poi più maturo, testardo, indipendente ( ora sono all’università ) cercai una scuola con corsi di classico per ” adulti ” e dopo qualche telefonata a vuoto, risatina o telefono in faccia! la trovai..!!! Ora ho riattaccato da tre anni, la passione è a 10000 !!! non sarò mai Bolle nè calcherò un palco ma ho ritrovato un sogno perduto!!

    Mi scuso per la lungaggine…oltre tutto è la prima volta che scrivo qui !…ma mi sentivo con un esempio, il mio, vissuto, di provare a dire ” perchè ” anche i ragazzi possano davvero vivere e senza arrendersi a qualche ” resistenza ” il proprio desiderio di cimentarsi in quel magico, quanto impegnativo, mondo che è il balletto….

    Fabrizio

    1. Mi permetto di dire… uno dei più bei commenti mai ricevuti, e graditissimo soprattutto perché proviene di prima mano proprio da un ragazzo! Guarda, fosse stato per me, ti avrei portato sul palmo della mano! Non ce ne sono molti così, e nutrire una passione per quest’arte più forte di tutto il resto, per un bambino/uomo, è a dir poco una perla rara.

      Sono io che ti ringrazio per essere passato ‘da queste parti’, e anzi non sei l’unico maschio con cui scambio commenti, pareri e informazioni, proprio perché per me non ci sono differenze e tutti devono poter avere l’opportunità che desiderano.
      Sono davvero ben contenta che il messaggio sia arrivato e che sia stato di incoraggiamento e consolazione, d’altronde lo scopo di questo blog è la condivisione ma soprattutto il raggiungimento dei propri obiettivi nella danza, siano essi tecnici o di altra natura.

      Posso solo essere contenta di questo e ti dò il benvenuto, seguici sempre e iscriviti alla newsletter per poter avere un supporto didattico sempre disponibile a http://www.webdanceacademy.com/landing/

      Ovunque tu sia, caro Fabrizio, non mollare mai, insegui il tuo sogno e vivrai una vita felice nonostante gli ostacoli! Non te ne pentirai, guarda avanti e non ascoltare chiacchiere, risate e dubbi altrui. Tu sai già quello che vuoi e puoi sempre farlo, quindi continua così! Io per te ci sono!

      Alessandra

      1. Ho ancora un momento e sono tornato al sito…spero di non esagerare…:-)

        Grazie di cuore per le parole che ha scritto !…mi ha colpito la frase “…tu sai già quello che vuoi “…ed è vero…! sarà difficile da capire per chi ” non è ” nella danza…ma quando io esco camminando sui gomiti dalla sala 🙂 sono felice…stravolto, con i muscoli che quasi tremano, con la calzamaglia che da nera è nera ma ” lucida ” dal sudore come il body da bianco è ” chiazzato” con poche parti asciutte…ma non vedo l’ora di tornare lì, a beccarmi i vari urletti della mia meravigliosa quanto severa insegnante che ce la mette tutta per farmi /farci crescere ad ogni lezione. Dal primo pliè in I alla reverance finale…

        Grazie ancora
        Fabrizio

        P.S. Non ho ancora visto bene tutto il sito e me ne scuso…per non ” sbagliare ” ed essere inopportuno per rivolgere domande ” tecniche ” o avere pareri, vi è una sezione dedicata ?

  2. Sì, in realtà ogni articolo appartiene a una sezione specifica, da ‘strategie tecniche’ a ‘fitness’, ‘stretching’, ‘didattica’, ‘dieta’, ‘interviste’… Non ti resta che scorrerli e leggere quelli che ti servono! Inoltre puoi contattarmi sulla pagina FAQ o Contatti dal menù, e iscriverti via email per rimanere sempre aggiornato 🙂
    Grazie per essere ritornato qui, e soprattutto mantieni il FOCUS su ciò che ami!

    A presto, Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *