muscoli
rotaz
rotazi

LA STRATEGIA DI ROTAZIONE CHE OGNI BALLERINO RINGRAZIERÀ DI AVER LETTO

 
 
Oggi ti svelo il SEGRETO #1 del Ballerino Professionista per Migliorare la Tenuta e la Resistenza del Tuo En Dehors.
 
“RUOTA!” sembra essere l’indicazione più comune nelle lezioni di danza in tutto il mondo. Una rotazione a 180° è il desiderio più ambito nella danza. Per secoli i ballerini hanno lavorato per

10801846_10152999459197103_6812318455591082279_n

Una nota sulla flessibilità – A note about flexibility

 
La flessibilità può rivelarsi tanto importante nel definire molteplici obiettivi quanto durante la semplice esecuzione di grands battements. Mi spiego meglio. Un nuovo studio pubblicato nel Journal of Consumer Research ha riscontrato che siamo più inclini a perseguire obiettivi quando includono una serie di risultati ideali, piuttosto che essere ultra-specifici. Gli autori dello

10888496_873608065994713_9085157218232308782_n

La Coordinazione: come unire i dettagli tecnici

Avete mai visto un ballerino in un’arabesque perfetta avere difficoltà ad eseguire poi un pas de bourrée? Quello che gli manca è la coordinazione. Può sembrare semplice, ma senza la capacità di muovere tutte le parti del corpo insieme in modo efficiente, la grazia e la chiarezza saranno impossibili da raggiungere.
 

copeland

FAQ su Scarpe da punta, Infortuni e Arabesque

 
In un’interessante intervista pubblicata lo scorso anno su Pointe Magazine, le note danzatrici Suzanne Farrell e Amy Brandt rispondono ad alcune delle domande più frequenti su scarpe da punta, infortuni e arabesque. Ai loro interventi ho aggiunto qualche risorsa a completamento del loro discorso, in modo da arricchire ulteriormente l’articolo con più competenze

ff82b45a80b1e702cd79cfa8e7a45a2e

Alza e Ruota il tuo Developpé… A piedi stesi! – Lift a Rotated Developpé… While Pointing your Feet!

 
 

 
Oggi rispondo ad alcune delle necessità più sentite da tutti i ballerini di danza classica o tecniche affini (jazz e neoclassico ad esempio), attraverso le richieste di due care lettrici, Francesca ed Elena.  
 
‘Ciao Ale, come stai?….spero tutto bene per te e la tua famiglia!..ti scrivo per chiederti dei