“Chi è ALESSANDRA BEDIN?”

gdpasclassique2

 

 

Ciao! Sono Alessandra, lavoro come Ballet Coach e sto approfondendo le mie ricerche nell’ambito della Didattica di danza. Dopo anni di formazione, esperienze e insegnamento, ho deciso di rendere fruibile il mio know-how online. Questo include argomenti di supporto genericamente intesi come ‘conditioning’ e che hanno molteplici benefici soprattutto a livello articolare, posturale e di rinforzo globale.

 

Amo ‘riallineare’ le persone sofferenti e vedere miglioramenti significativi nel loro stato di salute attraverso esercizi specifici, così come amo veder aumentare le skills di un danzatore grazie a una sbarra a terra, a uno stretching mirato piuttosto che a una strategia alimentare o all’utilizzo di un qualche strumento utile al miglioramento delle sue performance. Amo anche dare una mano significativa ai giovani insegnanti di danza che si apprestano a dare lezioni e necessitano di una solida formazione e di risorse pronte all’uso.

 

laudate2

   

Ma chi sono io in realtà per condividere tutto ciò?  

 

Inizio col dirti che le esperienze significative nell’ambito ‘postura’ non mi sono mancate. Lo studio della danza fin dall’età di quattro anni avrebbe dovuto correggere un problema di rotazione al piede destro… Ed è finito invece per diventare la mia vita!   Ma verso i dodici anni, secondo l’esperto consigliato dalla scuola di danza che frequentavo allora, avrei dovuto portare un BUSTINO per raddrizzare la schiena

  La cosa mi gettò in una crisi profonda!!  Volevo abbandonare la danza e dedicarmi alla musica, ma fui riportata immediatamente in riga arrivando a diplomarmi all’Ecole Supérieure De Danse de Cannes.   Dopo il diploma, girai l’Italia con diverse compagnie di danza, approdando finanche in Germania e a Cipro…  

 

winter

 

Bene, mentre lavoravo in compagnia un giorno mi si bloccò la schiena: era uno schiacciamento delle lombari con tanto di bozzo (visibile e orribile). Provai di tutto per guarire: massaggi, trazioni, fisioterapia… Niente da fare. Seduta, distesa, in piedi avevo sempre un gran fastidio!  

Il destino però volle che seguissi un programma posturale rivoluzionario quando ebbi la chance di partecipare alle mitiche Ballet Masterclass a Praga. Ecco come mantenni la mia schiena in perfetta salute negli anni successivi, senza fastidi né spese di fisioterapia!     Il bozzo orribile era scomparso!  

 

 

cinderella 

 

Nel frattempo seguivo corsi di specializzazione per potermi formare all’insegnamento della danza classica, partendo dalla propedeutica, presso il Conservatorio Coreutico di Roma, e davo esami su esami per mettere delle solide basi metodologiche alle esperienze acquisite sul campo.  

Dopo aver insegnato per dieci anni in diverse scuole di danza (classico, punte, jazz, propedeutica) nonché aver diretto nel frattempo la mia propria scuola, ho capito come affrontare le problematiche legate all’insegnamento e alla postura e non vedo l’ora di facilitare il compito a quanti vorrebbero finalmente ‘capire come si fa’!    

 

 

alestefanbluebird

 

Ma perché sto condividendo queste soluzioni oggi con te?  

Trovo infinitamente edificante, utile e divertente assistere chiunque necessiti dei ‘primi passi’ per ritrovare la salute in modo immediato, naturale ed efficace, soprattutto senza spendere un euro di fisioterapia!   Sono felice di condividere tutto questo perché gioisco nel riscontrare risultati positivi tangibili grazie a queste informazioni uniche e sorprendenti, nonché nel ricevere testimonianze entusiastiche delle persone che le hanno provate (se lo vorrai, anche la tua non appena avrai ottenuto i benefici della nuova postura: ciò che ho imparato io e che ha funzionato per me, di sicuro funzionerà anche per te!).  

Inoltre, l’ultima cosa che voglio è lasciare impolverare tutto questo patrimonio nei cassetti nel mio archivio mentre SO che tu ora ne avresti un grande bisogno e potresti beneficiare al 100% dei risultati da me ottenuti mettendo in pratica questi consigli su te stesso.  

Alessandra

 

ALCUNE RISORSE UTILI IMMEDIATE:

 

 

 

 

 

 

 

9 thoughts on ““Chi è ALESSANDRA BEDIN?”

  1. Ciao Alessandra, ti scrivo per mia figlia 9 anni appassionata di danza che ha iniziato a 4 anni. Volevo un tuo parere circa la giusta postura di mia figlia, devi sapere che fortuna per noi questo anno (da settembre fino a oggi) abbiamo cambiato scuola di danza, e lì ben presto con insegnanti preparate sono venuta a conoscenza che mi figlia ha i piedi piatti e soprattutto un ginocchio valgo di 2 grado. Lei ama tantissimo danzare ed è molto elastica le sue articolazioni sono molto morbide riesce a fare con facilità il cambrè (scusa se sbaglio a scrivere) o la spaccata senza alcuna fatica, ha, detto dalla sua insegnante un relevè da etolilè ed un collo del piede che fa impressione per come sia bello da vedere (sano non saprei proprio). Ti chiedo per questo se puoi consigliami da un mese grazie a questa sua nuova insegnante porta i plantari ai piedi, ma le sogna le punte e fare il provino alla scala. Inoltre nella scuola precedente dove era tra le più bravine nel saggio di fine anno le hanno fatto fare una posa finale troppo per lei ed ha preso delle abitudini sbagliate in pratica lei alla fine stava in equilibrio e portava la gamba tesa in alto restando lì, lezioni e lezioni di prove hanno fatto si che lei adesso si sia abituata male e porta il bacino in alto, si sforza si inarca insomma non è stata corretta, adesso incomincia il suo percorso di correzione ma che puoi dirmi a riguardo? mi farebbe piacere ricevere tuoi consigli un caro saluto stefania.

    1. Cara Stefania,

      è un piacere ricevere notizie da appassionati di danza come voi. Certamente potrei esserti utile se tu avessi il modo di girarmi il video del saggio in cui tua figlia danza, e così potrei consigliarvi sul come correggere il problema al fianco. Ma credo di aver capito il tipo fisico, il potenziale di tua figlia e cosa potrebbe servirle come rinforzo. Credo che alla sua età (9 anni) si debba agire ancora in maniera graduale, in quanto il fisico è in piena crescita ed è meglio non esagerare con il carico di lavoro, con esercizi invasivi ed eccessivi e insistendo oltre misura con le ‘performance’. Sarebbe meglio invece lavorare sul sostegno ad esempio con la sbarra a terra, dove si migliorano la forza, la rotazione, l’allineamento e la flessibilità senza alcun rischio e senza sovraccaricare i tendini o allungare eccessivamente i muscoli. Al momento è giusto che si costruisca solide basi muscolari, soprattutto se è esile e longilinea. Idem per le punte, io sarei molto guardinga e non le metterei alcuna fretta. Se posso darvi un consiglio spassionato, segui le mie news al riguardo su http://www.webdanceacademy.com/ecourse_punte/ … ti basta inserire un indirizzo email e ricevi tutto in automatico. Ad ogni modo, a giorni uscirà il mio nuovo lavoro proprio dedicato alle punte, in modo da poter preparare al meglio il futuro di tua figlia senza rischi e in piena chiarezza. Sono contenta che vi appoggiate a una scuola di danza seria, perché è fondamentale, sopra ogni altro dettaglio. Anche il valgismo alle ginocchia e i piedi piatti possono convivere con la danza se si sa come applicare la tecnica allo studente e al suo tipo fisico specifico. Vi faccio i miei migliori auguri… Continuate a seguirci!

      1. Grazie infinite per la tua risposta veloce e chiara come mamma ti sono molto grata e farò in modo di mandarti presto il video del saggio dove lei fa questo elemento, a presto Stefania.
        PS:mi iscriverò subito 😉

    1. Ciao Alessandra, volevo sapere se ti è arrivato il video l’ho mandato sulla mail che ho ricevuto e spero sia arrivato
      un caro saluto Stefania.

  2. Ciao Alessandra, scusa il disturbo dopo aver acquistato come preservare la schiena ho dimenticato di leggere come lo avrei ricevuto, lo devo scaricare ? ho sempre poco tempo ho fatto in fretta e non ricordo più, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *